La Regione Emilia Romagna richiede ben 89 integrazioni al progetto dell’impianto di monte Fontanavidola

Il servizio di valutazione impatto ambientale della Regione Emilia Romagna ha richiesto 89 (ottantanove!) integrazioni al progetto presentato da Enel Green Power per l’impianto eolico sul monte Fontanavidola nel Comune di Camugnano in provincia di Bologna.
Viene così confermata l’impressione di eccessiva superficialità percepita dai cittadini già durante l’assemblea pubblica di presentazione ( https://reteresistenzacrinali.wordpress.com/2011/11/11/lenel-e-la-vernice-di-archimede-pitagorico/) ancora prima di conoscere il progetto nel dettaglio.
Ora il procedimento è sospeso per 90 giorni per dare tempo a Enel Green Power di rispondere.
Tuttavia, stante la presenza di alcune obiezioni dirimenti, non comprendiamo che cosa ancora si dovrebbe fare (o non fare) di più per vedersi respingere tout court un progetto di impianto eolico industriale.
Rimaniamo dunque in vigilante attesa degli sviluppi futuri a fianco del locale comitato:http://sites.google.com/site/comitatopaesaggiocamugnano/home
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie. Contrassegna il permalink.