Riunione del Comitato T4P e di altre associazioni del territorio sabato 9 marzo in val Borbera

Sabato 9 marzo a Cantalupo Ligure (val Borbera, AL) si e’ tenuta  una riunione indetta dal Comitato per il Territorio delle Quattro Province. Si è discusso della recente delibera di giunta che ha modificato il piano paesaggistico regionale del Piemonte: il divieto di edificazione sui crinali montani può ora essere superato per impianti di produzione energetica, ma resta efficace per le aree oggetto di specifica disposizione di interesse pubblico.

Il superstite progetto di impianto eolico industriale (quello di Equipe Giarolo Energia) riguarda luoghi dichiarati di notevole interesse pubblico da un decreto del 1 agosto 1985, ma si e’ deciso di proporre comunque osservazioni scritte alla delibera regionale. I nostri luoghi hanno mantenuto l’integrità del proprio ambiente e in gran parte anche quella dei propri modi di vivere, possiedono perciò un’attrattiva unica. Il comitato per il territorio, il comitato Valli di Mezzo e il comitato VivaValBorberaViva, presenti alla riunione insieme al presidente provinciale di Pro Natura, sono concordi: tutela e valorizzazione del territorio sono due concetti legati l’uno all’altro. Comitati composti da persone che il territorio lo vivono realmente, non hanno lo sguardo “cittadino” di chi cerca a casa d’altri una natura idealizzata. Occorre superare radicati pregiudizi, risalenti ai decenni passati, secondo cui la classificazione normativa come area di pregio ambientale impedirebbe l’utilizzo delle risorse boschive e la coltivazione dei propri terreni: vicino alle nostre valli non mancano esempi in cui una comunità sociale, credendoci, ha saputo coniugare in modo positivo tutela del territorio e attività  economiche. Si e’ deciso di lavorare insieme per definire una serie di proposte concrete, proseguendo intanto l’impegno su temi come l’agricoltura contadina e l’inscindibile nesso tra salute dell’individuo e salute della terra. Per i comitati di cittadini, gli interlocutori necessari sono le amministrazioni locali. Dalla profonda crisi in cui versano si potrà uscire applicando trasparenza e partecipazione dei cittadini: due principi basilari per i quali i comitati intendono battersi.

Il Comitato per il Territorio delle Quattro province il 21 aprile 2013 rinnoverà  l’annuale iniziativa “In cammino per i nostri crinali” che e’ stata fissata in coincidenza con la giornata mondiale della terra. Il comitato aderisce cosi’ all’appello del Forum Salviamo il Paesaggio e difendiamo i territori, i cui componenti, in tantissime località italiane, terranno Marce per la terra, a salvaguardia dei territori liberi e fertili rimasti. Seguiranno maggiori dettagli a breve, l’invito e’ a partecipare a questa e ad altre manifestazioni, come le conferenze organizzate da Valli di Mezzo, la prossima si terra’ a Vignole il 5 aprile, e come la Bio fiera di Sisola, domenica 28 aprile , promossa da VivaValBorberaViva.

il Comitato per il territorio delle Quattro Province

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...