A Brontolo (RAI 3) la devastazione eolica che minaccia un delicato crinale appenninico

Una emergenza sempre più diffusa tra le comunità dell’Appennino emiliano

brontolo

Sulla RAI, nella trasmissione Brontolo di Oliviero Beha dello scorso 18 marzo, si è parlato della devastazione ai danni del delicato ecosistema sociale di una comunità dell’Appennino parmense determinata dalla minaccia della costruzione di un colossale impianto eolico industriale (quello del Santa Donna), i cui benefici andrebbero soprattutto alla speculazione ed i cui costi (molto maggiori dei benefici ed a vantaggio dei soliti pochi), che nessuno considera mai (a cominciare dalle Pubbliche Amministrazioni coinvolte nel processo di valutazione di impatto ambientale), si rovescerebbero su una popolazione incolpevole.

Nello specifico si parla dell‘impianto del Santa Donna il cui progetto nel frattempo è diventato di 9 pale, anzichè le originali 3.

Ma le stesse situazioni, come a noi è ben noto, si possono attagliare perfettamente anche ad innumerevoli altri casi di improvvisa aggressione degli speculatori eolici al territorio della nostra montagna. A quando una valutazione di costi-benefici ambientali PRIMA della presentazione del progetto stesso, onde evitare di favorire sempre il grande capitale speculativo ai danni di intere comunità incolpevoli? A quando il risarcimento dei danni arrecati alle comunità costrette a difendersi con ingenti spese legali da tali aggressioni nel caso in cui si riconosca che i costi collettivi che l’impianto comporterebbe sono maggiori dei benefici?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a A Brontolo (RAI 3) la devastazione eolica che minaccia un delicato crinale appenninico

  1. ciccia ha detto:

    e vai di petrolioooooo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...