Appello contro il mega impianto eolico a Orvieto

E’ stato presentato un progetto per l’installazione di 18 pale eoliche alle spalle del duomo di Orvieto, sul monte Peglia. 18 pale giganti, alte tre volte la facciata del duomo, visibili da tutti i comuni della regione fino a Perugia.

Ne viene violentata una delle città più belle al mondo, simbolo nazionale e internazionale dell’architettura gotica dell’Italia centrale.

La minaccia viene da impianti distruttivi e devastanti del territorio, costosi e scarsamente produttivi, che non risolverebbero in alcun modo il fabbisogno energetico ma disperderebbero un patrimonio che non ha prezzo: la storia, l’arte, il paesaggio, le nostre radici. L’eolico ha creato solo speculazione e spreco di denaro pubblico perché in Italia manca ciò che può rendere gli impianti convenienti: il vento.

Spetta alla Regione dire sì o no a questo progetto decisamente fuori scala rispetto alle caratteristiche paesaggistiche, ambientali, culturali e storiche del territorio.

Ci appelliamo a tutte le istituzioni e i gruppi politici perché sappiano difendere gli interessi della nostra terra deliberando con serietà e responsabilità.

Orvieto, 2 marzo 2013

primi firmatari

Stefano Rodotà

Folco Quilici

Mario Signorino

Rosa Filippini

Oreste Rutigliano

Carlo Alberto Pinelli

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...