ENERGIA EOLICA, FREDA: «NO AGLI IMPIANTI IN REGIONE SE NON RISPETTANO LA NORMA»

Energia eolica. Freda: “No agli impianti in regione se non rispettano la norma della efficienza minima stabilita dalla delibera assembleare di due anni fa”
Comunicato stampa con la posizione dell’Assessore all’Ambiente della Regione Emilia-Romagna espressa giovedì scorso davanti alla Commissione Territorio, Ambiente e Mobilità. “La produzione di energia da fonte eolica per la Regione Emilia-Romagna non è prioritaria.”

 

Sabrina Freda«La norma è chiara e non può essere diversamente interpretata: per installare impianti eolici sopra i 1200 metri o in area agricola serve un’alta efficienza energetica, non inferiore a 1800 ore di funzionamento alla massima potenza nominale. Il calcolo non può essere fatto considerando le ore equivalenti». È la posizione dell’assessore regionale all’Ambiente e alla Riqualificazione urbana Sabrina Freda, chiarita oggi nel corso della Commissione assembleare su territorio, ambiente e mobilità, in cui si è discusso dell’interpretazione autentica da dare alla delibera assembleare 51 del 2011 relativa all’individuazione di aree e siti per l’installazione di impianti di produzione di energia elettrica mediante l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, fra cui quella eolica.

«La nostra attenzione – aggiunge Freda – è quindi altissima per i diversi progetti in fase di approvazione in tutta l’Emilia-Romagna: se non verrà rispettata la norma regionale non ci sarà alcuna autorizzazione alla costruzione».

«Lo sviluppo delle energie rinnovabili – prosegue Freda – deve conciliarsi con la tutela della qualità della vita e della salute delle persone, con la preservazione del paesaggio, della fauna e dell’avifauna, con l’attenzione per l’assetto idrogeologico, evitando ad esempio scavi profondi o interventi di allargamento delle strade che potrebbero compromettere la stabilità delle zone di montagna. Non bisogna inoltre dimenticare che la produzione di energia da fonte eolica per la Regione Emilia-Romagna non è prioritaria: dati alla mano il nostro territorio spesso non è sufficientemente ventoso, sia per quantità sia per qualità dei venti, non solo in pianura ma anche sul crinale appenninico. Per quanto riguarda la produzione di energia da fonti rinnovabili, in Regione si dovrà puntare sempre di più sull’installazione dei pannelli fotovoltaici sui tetti delle costruzioni».

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie. Contrassegna il permalink.

2 risposte a ENERGIA EOLICA, FREDA: «NO AGLI IMPIANTI IN REGIONE SE NON RISPETTANO LA NORMA»

  1. Diego ha detto:

    Finalmente qualcuno che ragiona.
    In Liguria (in modo particolare in Prov. di Savona) stanno costruendo impianti eolici in ogni dove, l’ultimo quello di Altare…. un scempio!!!

  2. Pingback: Nonpiuspettatori's Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...