Il 2 aprile a Bologna l’anteprima nazionale del documentario “GREEN LIES – Il volto sporco dell’energia pulita”

Nel documentario viene trattato anche il caso dell’impianto eolico industriale di Camugnano, la cui installazione è stata fortunatamente sventata dalla forte resistenza popolare

GREEN LIES

Il volto sporco dell’energia pulita

Dopo 2 anni di lavorazione, SMK Videofactory è lieta di annunciare l’uscita del documentario indipendente “Green Lies. Il volto sporco dell’energia pulita”.
Il documentario è stato realizzato con il sostegno di CDCA e Asud Onlus (Roma).
Il documentario è stato realizzato tramite campagna di crowdfunding popolare sul portale di Produzioni dal Basso, ed è distribuito con licenza Creative Commons 3.0 sul portale di Distribuzioni dal Basso.

Il film sarà presentato in Anteprima Nazionale
Mercoledi 2 Aprile 2014 – h 21
VAG61
Via Paolo Fabbri 110 – BOLOGNA

Giovedi 3 Aprile 2014 – h 21
CINEMA NUOVO EDEN
Via Nino Bixio 9 – BRESCIA

Visita il sito del film qui.
Visita la scheda di Distribuzioni dal Basso qui.

Se vuoi organizzare invece una proiezione pubblica contattaci a
info@smkvideofactory.com

Sostieni le produzioni indipendenti!
SMK Videofactory

SINOSSI
L’avvento delle energie rinnovabili rappresenta un’ autentica rivoluzione economica e culturale, che può liberare l’umanità dal vincolo, che dura ormai da decenni, di una produzione energetica basata sui combustibili fossili, con tutte le conseguenze geopolitiche, sanitarie ed economiche che ciò comporta.
Ma lo sviluppo delle rinnovabili in Italia tuttavia sta dimostrando alcune importanti anomalie, che rischiano di vanificare completamente quei meccanismi virtuosi che potrebbero scaturirne.
“Green Lies” mette in luce queste anomalie, esasperate nella maggior parte dei casi da operazioni di speculazione economica e che, di contro, hanno ricadute negative sui territori e le popolazioni locali. Siamo andati a incotrare i comitati cittadini di tre territori: Camugnano (BO) per la produzione eolica, Salento (LE) per la produzione solare e monte Amiata (Toscana) per la geotermia. Tre storie che ci aiuteranno ad addentrarci nel problema e a delinearne delle possibili soluzioni.
Nella consapevolezza che le rinnovabili potranno davvero essere una rivoluzione energetica e culturale, solo se diverranno un mezzo a portata di tutti e non un beneficio per pochi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...